Dormire a Kos

L’isola di Kos, una delle dodici isole maggiori che costituiscono la regione del Dodecanneso, di fronte alla costa della Turchia, deve gran parte del suo successo e della sua economia al turismo, che qui è decisamente molto numeroso in termini di numeri e di presenze, grazie alle tante attrattive che l’isola possiede, a partire dalle tante grandi spiagge che si affacciano su un mare immacolato, di rara bellezza.

Tradizioni e costumi degli abitanti, ed un paesaggio molto pittoresco, sia lungo la costa che nell’entroterra, verdeggiante di uliveti, fanno di quest’isola una meta davvero piacevole per le proprie vacanze in Grecia.

Dormire a Kos
Dormire a Kos

L’industria turistica è relativamente recente, e quindi l’ospite potrà godere di tutte le comodità di strutture alberghiere all’avanguardia, che sanno gestire con professionalità sia i grandi numeri dei viaggi all-inclusive sia il piccolo nucleo famigliare. Una capacità di accoglienza che ribadisce con squisita armonia quella che è una delle prerogative del carattere del popolo greco per tradizione, ovvero l’ospitalità.

Oltre agli alberghi, a conduzione famigliare oppure gestiti da grandi agenzie di turismo internazionali, ci sono appartamenti e case vacanze in affitto, magari anche presso una famiglia, un vantaggio ulteriore per avere l’occasione di gustare la cucina greca fatta in casa, una vera prelibatezza.

Non mancano per soggiornare i campeggi, e tante altre soluzioni interessanti come pensioni e bed&breakfast, magari inserite all’interno di antiche case ristrutturate, nel centro storico cittadino, a due passi quindi dai club, dai ristoranti e dai locali più interessanti della vita notturna di Kos.

Escursioni da Kos: Symi

Un’escursione a Symi da Kos è un piacevole intermezzo durante le proprie vacanze a Kos. Una gita per la quale occorre più di una giornata per poter assaporare appieno la bellezza immacolata di questa piccola isola del Dodecanneso. Già arrivando via mare ci si accorge di trovarsi davanti ad un’isola speciale.

Qui la cittadina ha saputo mantenere completamente intoccato il paesaggio, impedendo le costruzioni selvagge e deturpanti che purtroppo hanno talvolta rovinato alcuni litorali delle isole greche.

Symi
Symi

Niente grattacieli e resort, niente grandi alberghi, ma uno scenario di case pittoresche, caratterizzate dal bel timpano triangolare sulla facciata, e tutte esposte in direzione del piccolo porticciolo, quasi a salutare il viaggiatore in arrivo o in partenza.

Tra i vicoli ancora traccia delle antiche attività artigiane, come la costruzione di campane, che si miscelano con armonia le strutture turistiche, i ristoranti e le taverne, le pensioni e gli hotel.

Particolarmente suggestiva la passeggiata nella città alta, verso l’antico monastero. Sebbene non ci sia il grande panorama di spiagge di Kos a Symi si possono trascorrere stupende giornate al mare in insenature da sogno.

Se Pedi è la più conosciuta, dal porticciolo ogni giorno si possono trovare passaggi in barca verso altre spiagge incantevoli, magari provviste persino di piccola taverna, dove sostare per godersi un po’ di frescura ed un buon pranzo a base di pesce freschissimo.

Psalidi spiaggia di Kos

Intorno all’antico nucleo di Kos Town si sviluppa, in entrambe le direzioni, un magnifico litorale costituito di lunghe spiagge di sabbia bianchissima alternate con ampi tratti di sassolini bianchi inframmezzati a piccole candide conchiglie. Bastano pochi minuti dal centro città per raggiungerle, sia a piedi o in taxi e bus, oppure noleggiando un automezzo o un motorino nelle tante agenzie presenti a Kos.

Psalidi è una di queste spiagge, ad appena 3 chilometri dal cuore della città, lungo la strada che collega Kos Town con altre località famose per la balneazione come Agios Focas e Thermes. Una distesa di sabbia bianchissima accoglie il visitatore, che resterà affascinato dalla limpidezza dei colori del mare, e della spiaggia, che digrada dolcemente nelle acque, costituendo quindi la località ideale per i bambini e le famiglie.

Mare di Kos
Mare di Kos

Intorno alla lunga spiaggia tanti edifici: grandi alberghi, taverne, bar e ristoranti dove si potrà gustare un ottimo pranzetto, o dove ci si potrà attardare per un aperitivo davanti a tramonti infuocati.

Ottimi i sevizi offerti dalle stazioni balneari, sdraio, ombrelloni e la possibilità di fare qualche attività sportiva, dal windsurf allo sci d’acqua.

Pur essendo molto urbanizzato, il panorama alle spalle della spiaggia rimane in totale armonia con il paesaggio, con l’alternarsi degli edifici che ospitano residence e grandi alberghi e campi coltivati. Un mix di bianco accecante delle case imbiancate ed il verdeggiare di aiuole ed orti fanno di Psalidi una delle località più comode e rilassanti per chi trascorre le proprie vacanze a Kos.

Immersioni a Kos

Rinomata meta di turismo internazionale Kos accoglie i suoi ospiti con un panorama di attività ed attrattive davvero considerevole, tra i quali il litorale ed i paesaggi di mare sono sicuramente superbi.

Per chi non si accontenta di tuffi e nuotate, o di lunghe passeggiate nelle grandi spiagge, Kos offre un panorama di fondali marini da scoprire assolutamente. Nei centri diving presenti sull’isola ci si potrà informare per corsi o immersioni guidate che possano coincidere con il periodo programmato di vacanza.

Vacanze e viaggi in Grecia

Fondali di Kos
Fondali di Kos

E varrebbe proprio lo sforzo di provare ad esplorare i fondali, perchè qui nell’intero perimetro dell’isola si possono vivere esperienze indimenticabili. Ci sono i relitti, sprofondati in fondo al mare in epoche diverse, e diventati da tempo non solo un’attrazione per i sub ma anche dei veri e propri ecosistemi, nei quali si potranno ammirare tantissime specie di fauna marina.

E poi ci sono le pareti di roccia, che svaniscono in profondità, regalando, ad ogni metro che si percorre verso il fondo, uno spettacolare panorama di vita sottomarina.

Si potranno inoltre visitare fantastici siti come un arco sottomarino, di notevoli dimensioni, una profonda caverna ricca di spugne multicolori e qualche corallo, il tutto vivacizzato dai colori di mille pesci.

Un’ulteriore possibilità di esplorazione dei fondali in un’escursione fino all’isola di Kalymnos, intorno alla quale ci sono altri interessantissimi siti da percorrere, meravigliandosi ancora una volta non solo della ricchezza di esemplari da ammirare, ma anche della limpidezza cristallina dell’acqua.

Campeggi a Kos

Kos, affacciata davanti alla costa turca, della quale si intravede soprattutto il centro urbano di Bodrum, risplendente alla notte di mille luci fiabesche, è una delle mete favorite per chi vuol godere di una vacanza all’insegna del piacere e della comodità. Larghe spiagge, ottime sistemazioni per soggiornare durante le vacanze, buona cucina e tante escursioni da programmare.

Anche per chi ama trascorrere le proprie vacanze a stretto contatto con la natura in un bel camping, magari in riva al mare, troverà a Kos quello che cerca. La deliziosa isola del Dodecanneso, circondata da un mare da favola e ricca di attrattive artistiche, archeologiche e naturalistiche presenta una serie di offerte per il campeggiatore di sicuro interesse e praticità.

Camping a Kos
Camping a Kos

Svegliarsi al mattino, tra il silenzio della natura sotto la frescura di una chioma di ulivo secolare è sicuramente una piacevole esperienza, sia che si scelga di portarsi dietro nel viaggio la propria tenda sia che, per maggior comodità, si scelga di usufruire dei bungalow messi a disposizione dal campeggio.

L’isola di Kos, soprattutto nel lungo periodo estivo, è molto affollata, ed anche il campeggio sicuramente si riempirà di ospiti mano a mano che la stagione estiva entra nel vivo. Il campeggio si trova a Psalidi, a poca distanza da Kos Town, risultando quindi anche comodo per trascorrere qualche serata nel cuore della città vecchia, in un piacevole ristorantino.

Escursioni da Kos: Leros

Leros dista da Kos circa 3 ore di aliscafo o di traghetto. Entrambe le imbarcazione hanno una frequenza, durante la stagione estiva praticamente quotidiana. Chi può approfittare di una lunga vacanza a Kos potrebbe quindi pensare di dedicare almeno un paio di giorni ad una piacevole escursione nell’isola di Artemide, la dea della caccia, che avrebbe avuto lì i suoi natali.

Leros è totalmente diversa da quanto si vive a Kos, il turismo qui è sempre stata infatti una voce marginale nell’economia dell’isola. Pescatori e contadini, e, per più di 30 anni il più grande ospedale psichiatrico della Grecia, hanno fatto si che qui il turismo si sia assai poco sviluppato. Il che non significa che non ci siano le strutture di accoglienza per i visitatori, tutt’altro.

Leros
Leros

Hotel e pensioni, appartamenti in affitto e case vacanza, persino bed&breakfast e campeggio, l’isola offre una varietà di sistemazioni tali da non lasciare nessuno insoddisfatto.

Poco turismo, soprattutto locale, ha fatto inoltre si che su quest’isola si respiri un’aria decisamente genuina, sia nelle spiagge che nei deliziosi paesi. Da vedere a Leros il forte che domina su Agia Marina, il cuore della vita sociale di Leros, insieme con il capoluogo Platanos, e su Pandeli, piccolo ed affascinante villaggio di pescatori con ottimi ristoranti in un panorama incantevole.

Sebbene non ci siano le grandi distese di sabbia che si possono incontrare a Kos, le spiagge di Leros offrono l’incanto di un mare pulito ed incontaminato.

Windsurf a Kos

Una vacanza a Kos, nel cuore del Mar Egeo, proprio di fronte alla costa turca, in vista di Bodrum, è un’esperienza unica per coloro che amano belle vacanze rilassanti, ma anche vita notturna e tante attività per mantenersi in forma. Tra queste il windsurf, approfittando degli “spot” magnifici, come vengono chiamati in gergo dai surfisti le località migliori per veleggiare con il surf, che offre l’isola.

Tante le località dove chi ha la passione del windsurf potrà divertirsi davvero. Su queste isole del Dodecanneso soffia d’estate il meltemi, un vento del nord, che soffia con regolarità, permettendo così di avere sempre a disposizione la sua energia per volteggiare sulle onde.

Windsurf a Kos
Windsurf a Kos

Ideale perchè si può partire dalla morbida spiaggia di sabbia finissima, prendere il primo soffio di vento e spingersi nella baia alla ricerca delle onde, per le migliori acrobazie.

Psilidi è sicuramente una delle località da segnarsi, sulla costa nord est dell’isola di Kos. E’ molto frequentata anche a causa dei tanti hotel lungo il litorale, ideale per chi vuole fare amicizia e cerca un po’ di mondanità. L’opposto è Poli Kolihari Beach, fantastica spiaggia deserta, dove si è soli da vanti al mare ed alle onde. Anche qui il vento è costante, e facilmente ci si imbatterà in qualche appassionato di kitesurfing.

Altrettanto deserta, ma con eccezionale solitaria taverna dove è uno spettacolo godersi cena e tramonti, è Theologos, una grande spiaggia, vento costante, onde, tutto ciò che occorre per una giornata di windsurf a Kos.

Escursioni da Kos: Kalimnos

Raggiungere Kalymnos da Kos è facile: esistono sia un servizio di catamarano che un aliscafo che permettono quotidianamente il collegamento tra le due isole, per un viaggio che dura all’incirca 2 ore. Kalymnos è sicuramente un’isola aspra, dall’apparenza riarsa, che già da lontano si contraddistingue per la mancanza di vegetazione se non quella dei più resistenti tra gli arbusti della macchia mediterranea.

Il piccolo paese dove approdano le imbarcazioni si presenta con il tipico panorama di ristoranti e caffè che si affacciano sul mare, e l’animazione durante la stagione estiva è davvero notevole.

Kalymnos
Kalymnos

Tradizionalmente l’economia dell’isola è basata sulla pesca, e Kalymnos è famosa per un tipo di pesca in particolare, quella delle spugne. Un mestiere difficile, talvolta pericoloso ma anche molto redditizio. Nel cuore della cittadina sarà facile all’ospite imbattersi in tanti negozi che vendono spugne, di tutti i generi, colori e dimensioni, un ottimo souvenir da portare con se.

Kalymnos è anche meta ideale per gli appassionati di immersioni, grazie ai magnifici fondali rocciosi che la circondano.

L’isola è anche rinomata e conosciuta da una particolare categoria di turisti e sportivi, che si ritrovano qui uniti dalla passione per le bellissime pareti di roccia da scalare, talvolta direttamente a strapiombo sul mare. Da Kalymnos si può agevolmente raggiungere Leros, con un’ora di tragitto via nave, un’altra isola da non mancare di visitare.

Escursioni da Kos:Rodi

Chi ha la fortuna di godere di una lunga vacanza a Kos potrà dedicare qualche giornata per una visita alla vicina isola di Rodi, il capoluogo del Dodecanneso, l’insieme di isole che si affacciano davanti alla costa turca nell’Egeo sudorientale.

Sin dall’antichità Rodi godeva di una gran fama per via del celebre Colosso, una delle dieci meraviglie dell’antichità.

Rodi
Rodi

Un’enorme statua che troneggiava all’ingresso del porto della città di Rodi. Oggi il colosso non esiste più perchè è crollato, ma la città rimane lo stesso una meta imperdibile per i turisti grazie alle tante attrattive che possiede. Raggiungere Rodi da Kos durante l’estate è molto semplice, grazie ad un efficiente servizio di traghetti e di aliscafi che partono e tornano da Rodi a ritmo quotidiano.

Incantevole la città vecchia, tutta arroccata dentro le immense mura del castello, la più grande città medievale abitata in Europa. Intorno si è sviluppata la città nuova, ricca di infrastrutture turistiche direttamente antistanti la costa, caratterizzata qui da ampie spiagge intervallate da tratti costieri in granito dall’aspetto molto pittoresco.

Tante le località da visitare, le antiche terme di Kallithea, costruite durante l’epoca della dominazione italiana, tra le due guerre mondiali, il litorale di Faliraki, noto per le sue notti interminabili ed i tanti locali alla moda, e la preziosa Lindos, un vero e proprio paesaggio da cartolina, meta romantica di tanti innamorati. Nell’entroterra celebre meta di escursione è Petaloudes, la “Valle delle Farfalle”, un panorama boschivo e naturalistico molto suggestivo.

Escursioni da Kos: Lipsi

Un piccolo ed incantato gioiello. Questa è la descrizione più comune di Lipsi, piccola isola a nord di Leros, da considerare se si è in vacanza a Kos e si vuole trascorrere qualche giornata in piacevoli escursioni verso le altre isole delle vicinanze.

A Lipsi esiste un solo, piccolo paese, molto pittoresco con le sue piccole casette bianche e le finestre azzurre e blu. Praticamente deserto durante l’inverno, nella stagione estiva si riempie di turisti, attirati qui dallo splendido panorama di spiaggette ed insenature.

Lipsi
Lipsi

Piacevoli giornate da trascorrere in acque trasparenti e cristalline, godersi pranzetti di pesce nei ristorantini affacciati sul mare, freschi e riposanti, e trascorrere le serate in una taverna greca, tra il suono delle musiche tradizionali greche, magnifici tramonti e notti stellate.

Qui tutto si muove lentamente, con il ritmo di un tempo, l’ideale per ritrovare quella calma e quella serenità che spesso lavoro e studio fanno perdere.

L’isola è così piccola che le principali spiagge si possono raggiungere a piedi, ma per i più pigri esiste un comodo servizio di taxi che date le distanze ridotte non è mai troppo dispendioso.

Durante la stagione estiva si trova anche un comodo servizio di bus Tra le spiagge più interessanti sicuramente Katsadia, e la splendida Plati Yalos, una panorama di acqua turchese e sabbia bianchissima.

Alle spalle di entrambe le spiagge si può trovare una taverna greca, l’ideale per una piacevole pausa all’ora di pranzo o all’imbrunire.