Spiaggia di Lambi Kos

Una delle cose piacevoli dell’isola di Kos è che alcune delle spiagge più belle dell’isola si trovano davvero vicine al capoluogo, che è anche il centro nevralgico del turismo sull’isola, con i suoi tanti alberghi, le pensioni ed i residence e la vivacità delle sue serate. Tra le spiagge più rinomate proprio intorno a Kos Town si segnala per la sua bellezza e per la numerosa folla che vi si reca la spiaggia di Lambi.

La si può raggiungere comodamente dalla città, sia a piedi che in bici, oppure noleggiando un mezzo motorizzato nelle tante agenzie di noleggio presenti in città.

Spiagge di Kos
Spiagge di Kos

Agli occhi del visitatore la spiaggia si presenta come una lunga e larga distesa di sabbia, quasi un chilometro di lunghezza di spiaggia fine e dorata, l’ideale per le famiglie con bambini e per chi è alla ricerca di comodità e relax. Tanti infatti qui gli stabilimenti balneari, che offrono tutti i servizi necessari per godersi in pace la giornata sulla spiaggia.

Per chi vuole un po’ di movimento si possono trovare inoltre tante occasioni di praticare sport acquatici, dal windsurf al kite surfing, dalle immersioni allo sci d’acqua.

Lungo il litorale tutte le possibilità di avere un break, un pranzo o una cenetta nei tanti ristoranti e taverne allineati lungo la costa. E’ un luogo ideale anche per chi vuol pernottare lontano dalla caotica vita notturna di Kos che, soprattutto nell’alta stagione, può essere difficile da sopportare, pur garantendosi la possibilità di raggiungere in breve tempo il cuore della nightlife di Kos.

Camel Beach Kos

Chi è in vacanza sull’isola di Kos e vuole godersi una bella giornata al mare avrà diverse possibilità di soddisfare il suo desiderio. La grande isola del Dodecanneso possiede infatti un vasto patrimonio di spiagge e spiaggette, insenature e scogliere di grande bellezza. Oltre alle spiagge più estese ed anche più affollate si possono trovare luoghi più discreti e raccolti, che sicuramente saranno i preferiti per coloro che amano la pace ed il relax e vogliono evitare i bagni di folla.

La piccola spiaggia chiamata Camel Beach è la meta ideale per questa tipologia di bagnanti. Si trova a poca distanza dal villaggio di Kefalos, lungo la costa sud dell’isola, a circa 40 chilometri dal capoluogo Kos Town.

Spiagge di Kos
Spiagge di Kos

Vi si arriva dall’alto, dopo aver percorso la strada che attraversa l’isola per il lungo, e, appena prima di raggiungere Kefalos si svolta a sinistra, percorrendo un breve tratto di strada sterrata un po’ sconnessa ma facilmente accessibile anche con l’automobile. Appena fermi subito agli occhi si presenterà il panorama splendido della piccola spiaggetta di sabbia bianchissima intervallata da gruppi rocciosi, contornata tutto intorno da alte colline ricoperte della verdissima vegetazione della macchia mediterranea.

Un mare limpidissimo, poca folla e un paio di taverne che offrono anche i servizi da spiaggia, sdraio ed ombrelloni sono gli ingredienti che fanno di Camel Beach un luogo da visitare assolutamente. Spesso, soprattutto in bassa stagione, la spiaggia è meta dei naturisti, e chi ama la tintarella integrale potrà recarsi a Camel Beach in tutta sicurezza.

Isola di Nissyros

Tra le più piccole ed anche meno note isole dell’arcipelago del Dodecanneso, Nissyros merita sicuramente l’attenzione di quegli appassionati di mare e panorami greci che sono alla ricerca di un isola in cui soggiornare che non sia fortemente disturbata dai grandi flussi di turisti e visitatori.

Alle falde di un vulcano, Polyvotis, ancora attivo, si estende un pittoresco panorama di uliveti frammisti a piccoli deliziosi villaggi ancora nella loro costituzione urbanistica originaria: piccole casette bianche raggruppate su stradine e viuzze labirintiche.

Il capoluogo, Mandraki, presenta interessanti testimonianze del passaggio di antichi popoli, che dall’età del bronzo ai primi secoli dell’era cristiana, dall’epoca bizantina al medioevo hanno costruito qui fortezze e monasteri che ancora oggi costituiscono interessanti mete per i turisti a Nissyros.

Nissyros
Nissyros

L’origine vulcanica è individuabile sia nella conformazione geologica dell’isola sia dalla presenza di acqua calda termale, come si potranno visitare a Loutra, ove sarà anche possibile tuffarsi per godere appieno delle proprietà curative delle sorgenti.

L’esser di fatto tagliata fuori dalle grosse direttrici turistiche fa di Nissyros il luogo ideale per una vacanza all’insegna della calma e del relax, tra passeggiate ed escursioni nell’entroterra, nuotate e tuffi in spiaggette ed insenature solitarie, e immersioni alla scoperta di magnifici e pittoreschi fondali marini.

Il modo migliore di raggiungere Nissyros è quello di fare scalo a Rodi, servita ormai quasi quotidianamente da molti vantaggiosi voli low cost direttamente dai maggiori aeroporti italiani, e da lì proseguire con traghetti ed aliscafi, che la collegano, quotidianamente nell’alta stagione, al porto di Rodi.

Spiaggia di Limnionas Kos

Kos ha diverse interessanti attrattive da offrire a turisti e visitatori, ed è per questa ragione che l’isola è diventata una delle più frequentate nell’arcipelago del Dodecanneso. Oltre al passato ricco di storia, testimoniato dalle tante rovine di antichi templi dell’epoca greca classica e dall’imponente mole del castello di origine bizantina e medievale, ci sono le tantissime belle spiagge, alcune molto affollate ed altre più discrete, per coloro che preferiscono la pace ed il relax ai bagni di folla.

Limnionas è una di queste ultime, situata a circa 43 chilometri dal capoluogo sul litorale nord dell’isola a poca distanza dal villaggio di Kefalos, nella baia di Kamari.

Limnionas
Limnionas

Il solito, consueto paesaggio incantevole accoglie i visitatori, una larga striscia di sabbia, contornata da basse colline verdeggianti di macchia mediterranea, che digrada dolcemente nel mare che dall’alto si fa ammirare con tutte le sue bellissime sfumature di azzurro e turchese inframmezzate dai gruppi di alghe posidonia tra le quali si rincorre una moltitudine di pesci e creature marine. Intorno alla spiaggia si possono trovare tratti rocciosi di basse scogliere, con ricchi fondali adatti a chi ama le immersioni con maschera e pinne.

La lunga spiaggia di sabbia fine e dorata presenta sia tratti liberi che vere e proprie stazioni balneari, con tanto di sdraio ed ombrellone per chi preferisce la vita comoda anche in spiaggia.

Per raggiungerla il modo migliore è quello di trovare in affitto un’automobile o un motorino e percorrere i circa 40 chilometri in direzione sud ovest verso Kefalos.