Pyli

Pyli si trova ad una quindicina di chilometri sudest da Kos, dove una volta si trovava l’antico villaggio di Peli, ed a meno di 5 chilometri dai complessi turistici di Marmari, di cui la cittadina, pota nell’entroterra si serve anche come scalo portuale.

Il panorama intorno alla cittadina è molto interessante e farà la gioia degli appassionati di panorami naturalistici, immerso com’è tra gli arbusti e le coltivazioni di ulivo.

Le case del paese circondano una bella piazza quadrangolare, il vero cuore pulsante della cittadina, dove si possono trovare i bar, le taverne, ed i palazzi tradizionalmente costruiti con pietra locale.

Nel paese si può ammirare una bella fontana con acqua fresca ed un monumento funerario costituito da 12 cripte identiche disposte a semicerchio, risdalenti al periodo ellenistico, dove la tradizione vuole che sia stato sepolto un eroe locale, Charmylos.

A due chilometri dalla città un bacino idrico artificiale che fornisce di acqua i territori circostanti, ed ancora qualche chilometro più avanti le rovine dell’antica città di Pyli, un insediamento oggi abbandonato. Qui si ergeva l’antica città sovrastata dal castello bizantino che dominava sull’intera area circostante, abitato anche dai cavalieri dell’Ordine di San Giovanni durante il loro secolare dominio sulle isole del Dodecanneso. Dalla cima dell’antico insediamento, un po’ duro da raggingere ma ne vale la pena, si gode di una vista spettacolare che spazia fino a Marmari, le isole di Pserimos e Kalymnos e, all’orizzonte, la Turchia. Nell’antica città di Pyli potrete inoltre visitare la bella chiesa di Ypapanti, che conserva alcuni pregevoli affreschi.

Isola di Pserimos

L’isolotto di Pserimos è una delle mete imperdibili di una vacanza nel bellissimo arcipelago del Dodecanneso ed a Kos, da cui dista poche miglia natiche, percorribili in non più di un’ora di barca.

L’isolotto è abitato da un centinaio di persone, le cui attività economiche principali sono legate ala pesca, ad un po’ di agricoltura e. durante la lunga stagione estiva anche al turismo, perchè accolgono qui sull’isola le centinaia di persone che vi approdano provenienti da Kos, da Kalimnos o da Rodi.

E’ il luogo ideale per coloro che sono alla ricerca di spiagge da sogno ma che non gradiscono il sovraffollamento delle spiagge di Kos, soprattutto durante il periodo di maggior afflusso in alta stagione.

Le spiagge sono bellissime, lunghe distese di candida sabbia dorata su un mare di un azzurro incantevole, e potrete trovare le stesse comodità che vi offrono le spiagge più affollate delle isole circostanti.

Piacevoli sono le camminate, in escursione all’interno dell’isola, per ammirare la natura incontaminata ed i paesaggi di incredibile bellezza. Per chi fosse intenzionato, una volta visitata ed innamoratosene, a rimanere più di un giorno si possono trovare delle stanze in affitto dove trascorrere qualche tempo in assoluta pace e tranquillità, supportata inoltre dalle splendide taverne, genuini locali dove ancora si fa la cucina tradizionale, imperdibili per chi vuol farsi un bel pranzetto o o una cenetta a base di pesce fresco.

Raggiungere l’isola di Pserimos è facile, da Kos ci sono collegamenti giornalieri ed anche un piccolo ferry-boat.