Icaria

Icaria è uno dei tanti splendidi gioielli presenti nell’Egeo greco. Una delle isola più affascinanti e meravigliose per il panorama selvaggio del suo panorama di montagne verdeggianti di macchia mediterranea e boschi, le splendide distese di sabbia delle sue lunghe spiagge ed i resti di un passato antico come le prime civiltà umane del bacino Mediterraneo.

Icaria deve il suo nome al celebre Icaro, il figlio di Dedalo che precipiterà proprio in questi luoghi perchè si era avvicinato troppo con le sue ali di cera al sole. La sua posizione geografica ne fa un punto di snodo tra i due distinti arcipelaghi delle Cicladi e del Dodecanneso, perciò, oltre che raggiungerla via aereo da Atene sarà molto facile arrivarci in escursione sia dalla vicina Naxos che dalle maggiori isole del Dodecanneso, Rodi e Kos, Patmos e Samos.

Icaria
Icaria

Deliziosi piccoli paesini dove godersi un mare splendido, come ad Armenisti o a Evdilos, dove si trovano le spiagge più grandi, oppure tra le pozze di acque termali radioattive e calde a Therma, una meta frequentatissima anche dai turisti greci per le sue note proprietà curative.

Interessante il patrimonio archeologico, dai resti di un tempio dedicato ad Artemide a Nas ai musei archeologici di Agios Kirikos ed a Kambos, e niente male neanche le escursioni turistiche nell’entroterra dell’isola dove vivono pregiati esemplari di fauna, soprattutto avicola.

Da non perdere la possibilità di raggiungere in escursione le isole vicine, così come esplorare i litorali di Icaria alla ricerca di insenatura nascoste ed appartate dove godersi una giornata in full immersion nella natura incontaminata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *